Home arrow NOTIZIE arrow Attenzione IMPORTATORI
02 / 09 / 2014
 
 
Attenzione IMPORTATORI PDF Stampa E-mail

Aggiornamento settembre 2012

Si segnala che in data 13 febbraio è stato pubblicato un nuovo regolamento 125/2013 che aggiorna il Reg.1235/2008.
Riepilogo delle quantità di prodotti biologici importate annualmente da Paesi Terzi ai sensi dell’art. 33 del Reg. (CE) n. 834/07
Autorizzazioni all’importazione di prodotti biologici da Paesi Terzi. Riepilogo delle quantità importate nell’annualità

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto n. 18378 del 09/08/2012 inerente “Disposizioni per l’attuazione del Reg. (CE) n. 1235/2008 recante modalità di applicazione del Reg. (CE) n. 834/2007 del Consiglio per quanto riguarda il regime di importazione di prodotti biologici dai Paesi terzi” .

Di seguito si riportano GLI SPECIFICI ADEMPIMENTI PER GLI OPERATORI che vogliano mantenere la qualifica di Importatore di prodotti biologici:

1. Gli importatori devono informare almeno sette giorni prima di ogni partita che deve essere immessa in libera pratica nell’Unione Europea, l’Organismo di Controllo al quale sono assoggettati e il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (di seguito MiPAAF).

L’informazione deve avvenire tramite posta elettronica all’indirizzo ed in conoscenza a indicando in oggetto “comunicazione arrivo merce: ragione sociale dell’importatore” e utilizzando esclusivamente il modello di cui all’Allegato I “Comunicazione d’importazione di prodotti biologici da Paesi Terzi ai sensi dell’art. 33 del Reg. (CE) n. 834/07” del Decreto.

2. Entro il 15 febbraio di ogni anno gli importatori iscritti nell’Elenco nazionale degli operatori biologici comunicano al MiPAAF i prodotti e le relative quantità, sulla base della classificazione definita dal Reg. (CEE) n. 2658/87 relativo alla nomenclatura tariffaria e statistica ed alla Tariffa Doganale Comune (TARIC), di tutte le partite importate nel corso dell’anno precedente.

L’informazione deve avvenire tramite posta elettronica tramite posta elettronica, all’indirizzo indicando in oggetto “comunicazione annuale importazioni: ragione sociale dell’importatore”, utilizzando esclusivamente il modello di cui all’Allegato II “Riepilogo delle quantità di prodotti biologici importate annualmente da Paesi Terzi ai sensi dell’art. 33 del Reg. (CE) n. 834/07” del Decreto.

3. L’importatore che a seguito dell’entrata in vigore del Reg. (UE) n. 508/2012 non intenda avvalersi delle autorizzazioni in corso di validità, rilasciate dal MiPAAF ai sensi dell’art. 19 del Reg. (CE) n. 1235/2008, presenta idonea comunicazione al MiPAAF e al proprio Organismo di Controllo, indicando il riferimento all’autorizzazione e la data dalla quale intende non avvalersi della stessa.

Il suddetto Decreto ribadisce inoltre che:

Ø Le importazioni di prodotti biologici da Paesi terzi, ai sensi del Reg. (CE) n. 834/2007 e del Reg. (CE) n. 1235/2008, possono essere effettuate esclusivamente dagli operatori iscritti nella categoria “Importatori” dell’Elenco nazionale degli operatori biologici, di cui all’art. 7 del Decreto Ministeriale 1° febbraio 2012 n. 2049.

Ø In caso di sospetto di non conformità di un prodotto biologico importato da Paesi terzi si applicano, mutatis mutandis, le disposizioni del Decreto Ministeriale del 26 luglio 2011 n. 14458 (Sistema OFIS).

Ø Gli Organismi di Controllo sono tenuti, per ogni importatore assoggettato al loro sistema, a controlli frequenti e se del caso non preannunciati, anche presso la dogana di arrivo della partita di cui è stata data comunicazione ai sensi dell’art. 1 del presente Decreto, assicurando anche il rispetto delle disposizioni di cui all’art. 83, secondo paragrafo del Reg. (CE) n. 889/2008 per quanto riguarda le modalità di trasporto.

Ø Gli Organismi di Controllo sono tenuti alla verifica delle comunicazioni degli operatori ed all’accertamento, altresì, della completezza e correttezza della documentazione in possesso dell’importatore compresa, ove previsto, la regolarità del certificato fitosanitario di esportazione di cui al DLgs 214/2005, al fine di verificarne la corrispondenza con le partite importate nonché la relativa tracciabilità.

Il Decreto Ministeriale 18378 è già in vigore dal 28 Agosto, data successiva alla sua pubblicazione.

Gli Allegati 1 e 2 del succitato DM sono disponibili e scaricabili su QUI e www.sinab.it

 
Ultime notizie
ACCREDITAMENTI

PRD N° 0050 B

Membro degli Accordi di Mutuo Riconoscimento EA, IAF e ILAC

Signatory of EA, IAF and ILAC
Mutual Recognition Agreements






Socio Fondatore Federbio

 
Top! Top!