Azienda

Produzioni biologiche

L'agricoltura biologica è un tipo di agricoltura che considera l'intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolo favorendola con interventi limitati, promuove la biodiversità dell'ambiente in cui opera e limita o esclude l'utilizzo di prodotti di sintesi e degli organismi geneticamente modificati (OGM).

L'agricoltura biologica in Europa è stata regolamentata per la prima volta a livello comunitario nel 1991 con il Reg. (CEE) n° 2092/91. Tale Regolamento è stato sostituito dal Reg. CE 834/2007, entrato in vigore il 1° gennaio 2009. Il nuovo regolamento ha consentito di rendere più razionale il sistema dei controlli e di semplificare le norme sul biologico, costituendo una piattaforma di rilancio per questo settore. Un’ altra tappa importante è stato il nuovo marchio grafico da inserire in etichetta.

La certificazione biologica in base al Reg. CE 834/2007 può essere rilasciata solo da Organismi di Certificazione riconosciuti dalla UE.

In alcuni Paesi dell’Unione Europea, oltre alla certificazione ai sensi del Reg. CE 834/07 possono essere richieste, da parte dei clienti, specifiche certificazioni volontarie, tra cui AB in Francia, BIOSUISSE in Svizzera e la certificazione internazionale IFOAM. 

Al di fuori dell'Unione Europea, i singoli Paesi hanno definito dei propri standard che regolamentano le produzioni biologiche, ad esempio lo standard NOP/USDA negli Stati Uniti, il COR in Canada, il JAS in Giappone.

Alcuni di questi standard hanno raggiunto un regime di equivalenza con il Reg. CE 834/2007, permettendo le esportazioni senza necessità di richiedere la doppia certificazione.