Certificazione

Standard Internazionale IFOAM

int ifoam accredited below black rgbLa certificazione IFOAM è una certificazione volontaria che punta a garantire regole più restrittive rispetto al Regolamento EU e la massima efficacia dei controlli. E' una certificazione particolarmente apprezzata e richiesta all'estero dalle reti distributive e commerciali.

 

Bioagricert è accreditata IFOAM per effettuare i controlli e rilasciare la certificazione in base al relativo standard.

Regolamento di riferimento:  The IFOAM NORMS for Organic Production and Processing

Questa è la versione attuale delle Norme IFOAM, approvata dai membri di IFOAM - Organics International nel luglio 2014. Il documento è stato modificato nel 2017 e nell'ottobre 2019, tuttavia senza decisive modifiche ai contenuti. Il documento include nuove versioni dello standard IFOAM (versione 2.0) e dei requisiti di accreditamento IFOAM (versione 2.0).

inputs ifoam accredited below blackrgb webIFOAM prevede una sezione FOOD e una sezione INPUT ossia mezzi tecnici. La documentazione da utilizzarsi per la sezione FOOD è la medesima prevista per la certificazione UE Reg. 834/2007. La documentazione per i mezzi tecnici è riportata di seguito.

Da diversi anni Bioagricert, sulla base di un disciplinare privato approvato da IFOAM (International Foundation for Organic Agriculture Movements) e con uno schema di certificazione accreditato da IOAS (International Organization Agricolture Standard), verifica ed attesta l'idoneità di mezzi tecnici quali "adatti all'uso in agricoltura biologica", dando la possibilità di riportare l'esito di tale valutazione sul prodotto, con l'apposizione del logo. Bioagricert Inputs. Questa valutazione, fino ad oggi effettuata solo all'estero e in Italia esclusivamente per prodotti destinati al mercato estero, da oggi è disponibile anche per il mercato Italiano, permettendo a produttori ed utilizzatori di avere le necessarie garanzie.
Lo standard garantisce la produzione di mezzi tecnici (inputs) per l'agricoltura biologica, e prende in considerazione i seguenti elementi di criticità: contaminazione del suolo e delle acque, il rischio di eventuali squilibri nutrizionali per le colture dove ne è previsto l'impiego, il rischio per la salute umana e degli animali, il depauperamento delle risorse naturali per la loro produzione. La produzione di tali inputs si basa sull'impiego di materie prime comprese fra quelle ammesse dallo Standard Bioagricert/IFOAM e da altri Standard ufficiali in vigore (es. Reg. CE 889/2008, NOP/USDA, JAS), preferibilmente mediante processi di trasformazione/preparazione di tipo fisico. I criteri da adottare nel processo produttivo si basano sul "principio della prevenzione e cautela", quando un'attività di produzione degli stessi mezzi tecnici, comporta rischi per la salute umana, degli animali, o per l'ambiente, devono essere adottate misure preventive in relazione ai rischi specifici.

DOCUMENTAZIONE

Lista operatori certificati IFOAM

Lista operatori certificati IFOAM Mezzi Tecnicii

BIOAGRICERT INPUTS STANDARD

Manuale Operativo IFOAM

All'interno del Manuale è dettagliata la procedura per reclami e ricorsi. Si specifica che l'operatore ha 15 giorni di tempo dal ricevimento della non conformità per presentare ricorso tramite posta certificata o raccomandata al Comitato Ricorsi (CRI) Bioagricert. IL CRI ha 30 gg di tempo per trattare il ricorso.

-------------------------------------------------

Master 74 Application

Annex H (ex Operative Instruction_10) CONTROL OF IFOAM RESTRICTIONS

Master 260 Nano material declaration

Master 261 SOCIAL JUSTICE Operator declaration

Master 262 Ifoam processing

Master 263 Ifoam Crops

Master 264 Ifoam livestock 

Master 265 Ifoam Bees

Master 266 Check list Ifoam

 

ATTENZIONE: Accettazione Certificati IFOAM emessi da altri Organismi di Certificazione