News

New import certificate - Republic of Korea

Nell’ambito dell’accordo bilaterale in merito agli standard bio-Eu e bio-Sud Corea, il modello di certificato per l’export da EU è stato interessato da una modifica; in sostanza è stata inserita una nuova casella ove indicare il numero del certificato del confezionatore (final manufacturer).

Leggi tutto...

Decreto Ministeriale utilizzo prodotto fitosanitario PREV-AM PLUS reg. n. 16379

Autorizzazione in deroga per situazioni di emergenza fitosanitaria per l'impiego su olivo, ai sensi dell'art. 53, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1107/2009, del prodotto fitosanitario PREV-AM PLUS reg. n. 16379, contenente la sostanza attiva olio essenziale di arancio dolce.

SCARICA IL DOCUMENTO

Nuove restrizioni Ue sul rame in agricoltura, gli effetti sui produttori biologici

Il 1° Febbraio entra in vigore il Regolamento di Esecuzione (UE) n° 1981 della Commissione del 13 dicembre 2018 (LINK) che rinnova l'approvazione delle sostanze attive composti di rame, come sostanze candidate alla sostituzione, in conformità al regolamento (CE) n. 1107/2009.

La Commissione Europea, accogliendo il parere della Commissione Paff (Plants, Animals, Food and Feed), ha deciso di rinnovare l’autorizzazione all’impiego dei prodotti antiparassitari a base di rame esclusivamente per gli impieghi che comportano un’applicazione totale non superiore a 28 kg di rame per ettaro nell'arco di 7 anni.

Gli Stati membri possono decidere di fissare un valore massimo di applicazione annuo non superiore a 4 kg/ha di rame.

Leggi tutto...

Prorogato al 15 maggio il termine di presentazione dei Programma Annuale di Produzione

Con D.M. n° 5658 del 25 gennaio 2019 (LINK) il MiPAAFT ha prorogato dal 31 gennaio al 15 maggio 2019 il termine di presentazione dei Programmi Annuali di Produzione (rif. art. 2 del Decreto Ministeriale n. 18321/2012).

Basilicata: approvata la deroga sulle rotazioni colturali in agricoltura biologica

campo-di-granoDopo la deroga ottenuta dalla Sicilia anche la Basilicata ha ottenuto il parere favorevole del MIPAAFT, relativamente agli ambiti territoriali a vocazione cerealicola. La deroga prevede la possibilità di attuare la rotazione quadriennale con non meno di tre specie differenti, una delle quali leguminosa.

Leggi l'articolo completo, clicca QUI

Grano duro biologico, in Sicilia via libera alla deroga: si potrà coltivare ogni due anni

grano-duro-1La Sicilia ha chiesto e ottenuto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo una deroga al decreto che, di fatto, limitava la possibilità di coltivare grano duro biologico solo dopo l’avvicendarsi di almeno due cicli di colture principali di specie differenti, uno dei quali destinato a leguminosa.

Leggi tutto...