Ristorazione biologica

bioagricert.eat 30052018 declinazioni-rgb-web

La normativa comunitaria che regola la produzione e la commercializzazione dei prodotti biologici (Reg. CE 834/07 e CE 889/08), esclude i ristoratori bio dagli obblighi di assoggettamento al sistema di controllo regolamentato richiesti agli altri operatori della filiera di produzione bio. Sono escluse, infatti, tutte le operazioni di ristorazione collettiva e quindi la preparazione di prodotti biologici in ristoranti, ospedali, mense e altre aziende alimentari analoghe nel punto di vendita o di consegna al consumatore finale.

Per questo Bioagricert ha deciso di proporre un sistema di certificazione volontario - contraddistinto dal marchio Bioagricert.eat - che supplisce a questa carenza del regime di controllo obbligatorio.

Il disciplinare definisce requisiti e regole di controllo studiate specificatamente per la ristorazione, estendendo al settore criteri e principi fissati dal Reg. CE 834/07 e Reg. CE 889/08 per le unità di preparazione.

Il disciplinare Bioagricert.eat punta a garantire una corretta comunicazione al consumatore in merito agli ingredienti biologici effettivamente utilizzati.

Le preparazioni gastronomiche che garantiscono almeno il 95% di ingredienti bio, possono essere classificate ed identificate nei menu come PIATTI BIOLOGICI.

L’insieme di più piatti biologici può creare il MENU BIOLOGICO. Anche l’utilizzo di solo alcuni ingredienti BIO può essere valorizzato tramite la dicitura INGREDIENTI BIOLOGICI riferita agli stessi.

                                                                        Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.