Certificazione

Produzione integrata

La lotta integrata è una pratica di difesa delle colture che prevede una drastica riduzione dell'uso di fitofarmaci mettendo in atto diversi accorgimenti come la lotta agli insetti dannosi tramite la confusione sessuale o tecniche di autocidio (tecnica dell'insetto sterile) o tramite l'inserimento di altri insetti che siano loro predatori naturali; l'uso di varietà colturali maggiormente resistenti; l'uso della rotazione colturale; l'uso di fitofarmaci selettivi che eliminano solo determinati insetti ecc. Per rispondere alle esigenze dei produttori e consumatori nasce la UNI 11233:2009 "Sistemi di produzione integrata nelle filiere agroalimentari - Principi generali per la progettazione e l'attuazione nelle filiere vegetali", elaborata nell'ambito della commissione Agroalimentare dell'UNI.

produzione-integrata-rgbweb

Bioagricert segue le aziende nell'iter di certificazione della Produzione Integrata.

Le aziende che intendono richiedere la certificazione dei propri prodotti sono tenute a:

1) rispettare i requisiti e gli adempimenti contemplati nella Norma Tecnica UNI 11233 (o alla NTPI/NT_02)

2) presentare apposita domanda di certificazione, corredata del suo allegato e dei documenti in essa richiamati fra cui il Disciplinare

3) sottoscrivere l’offerta economica  e il contratto di certificazione predisposti da Bioagricert

Alla ricezione della documentazione, Bioagricert provvede alla valutazione documentale, alla verifica ispettiva di certificazione nei siti produttivi, alla decisione per la certificazione e all’emissione del certificato. A questo segue l’attività di sorveglianza.

sqnpi-produzione-integrata

 

A questa si aggiunge la Legge n. 4 del 3 febbraio 2011 "Disposizioni in materia di etichettatura e di qualità dei prodotti alimentari" all'art 2 commi 3-9 che ha istituito il Sistema di qualità nazionale di produzione integrata; tale SQNPI prevede un processo di certificazione volto a garantire l'applicazione delle norme tecniche previste nei disciplinari di produzione integrata regionali nel processo di produzione e gestione della produzione primaria e dei relativi trasformati. Le verifiche sono svolte da Organismi di Controllo sulla base dei piani di controllo regionali redatti conformemente alle Linee Guida nazionali per la redazione dei piani di controllo della produzione integrata (LGNPI). Il Comitato di produzione integrata, nella seduta del 29 marzo 2012, ha approvato le modalità di adesione e gestione al SQNPI e linee guida nazionali per la redazione dei relativi piani di controllo.

 

Inoltre, Bioagricert è autorizzata per le verifiche e il rilascio dei seguenti marchi regionali:

logo-qualita-controllataQC: è il Marchio Qualità controllata depositato dalla Regione Emilia-Romagna e viene concesso a produttori e loro associazioni che, in tutto il processo produttivo seguono determinati criteri di qualità, adoperando tecniche di produzione integrata.

 

 

logo-prodotti-qualità-pugliaPRODOTTI DI QUALITA' PUGLIA: è il Marchio registrato dalla Regione Puglia che trasmette il messaggio principale d'indicazione di qualità del prodotto e quello secondario d'indicazione d'origine del medesimo.

 

 

 

agriqualità-toscanaAGRIQUALITA': è il Marchio di Processo registrato dalla Regione Toscana per identificare e promuovere i prodotti agroalimentari realizzati con tecniche di agricoltura integrata.

 

 

INFO: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.